ll Protocollo d’intesa con l’Autorità Garante per l’infanzia e l’Adolescenza (Agia) fissa obiettivi comuni che riguardano principalmente la salvaguardia e la divulgazione dei diritti dei bambini e dei ragazzi. Particolare attenzione è data al diritto allo studio, al benessere, al gioco, soprattutto per le categorie più deboli.

Uno degli obiettivi del Protocollo è attivare interventi finalizzati a promuovere, divulgare, rendere operativi i documenti comuni Miur/Agia:

  • Linee guida per il diritto allo studio delle alunne e degli alunni fuori dalla famiglia d’origine, 2017
  • Linee di indirizzo per favorire  il diritto allo studio dei ragazzi adottati, 2014
  • La convenzione ONU sui diritti del fanciullo, di cui ricorre il trentennale nel novembre del 2019.

Iniziative comuni
A seguito di questa intesa sono state e saranno avviate alcune iniziative comuni:

  • una collaborazione per l’avvio nel mese di novembre 2019 di un modulo di formazione 0/6, dedicato agli educatori e agli  insegnanti che lavorano nei nidi e nelle scuole dell’infanzia;
  • un concorso nazionale finalizzato a promuovere la conoscenza della Convenzione ONU sui diritti del fanciullo: “ Un bambino, un insegnante, un libro e una penna possono cambiare il mondo”. Il concorso è destinato a studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado;
  • la stesura di due pubblicazioni illustrate di sintesi, realizzate dal Coordinamento CARE, nell’ambito del progetto IN-CLASSE, finalizzate a divulgare sia le Linee guida per il diritto allo studio delle alunne e degli alunni fuori dalla famiglia d’origine sia le Linee d’indirizzo per favorire il diritto allo studio dei  ragazzi adottati.

Allegati