Negli ultimi anni sono emerse alcune questioni, in parte nuove, relative all’integrazione e ai contesti multiculturali. Ad esse sono state dedicate attenzione e risorse:

  • il tema delle scuole nelle periferie urbane, ovvero nei contesti di maggior complessità e fragilità sociale. A tale questione è stata dedicata anche un’indagine parlamentare, condotta nel 2017, alle cui audizioni hanno partecipato anche le scuole. L’obiettivo era promuovere scambi e buone pratiche tra scuole che sono in contesti di grande complessità, per far emergere risorse ed energie utili ad affrontare la sfida dell’integrazione e della convivenza;
  • il tema delle nuove generazioni dell’immigrazione. Sono ragazzi abituati a muoversi tra più lingue e identità. La loro condizione - difficile a volte -  di “equilibristi naturali”, caratterizza una dimensione del nostro tempo che accomuna tutte le nuove generazioni. Ciò può essere un elemento dinamico per riscoprire una nuova cittadinanza per tutti; 
  • il tema dei minori stranieri non accompagnati, il cui numero è aumentato negli ultimi anni anche a seguito degli sbarchi via mare. Essi costituiscono una nuova sfida educativa per la scuola. A questo particolare segmento della popolazione giovanile è dedicata la legge 47 del 2017, Misure di protezione dei minori stranieri non accompagnati.

a) Periferie al centro (le ultime iniziative)

b) Protagonisti! le nuove generazioni italiane si raccontano (le ultime iniziative)

c) Costruttori di ponti

d) Treno dei bambini (progetto attivo dal 2013)

e) Auditorium in periferia

In collaborazione con il Dipartimento Cortile dei gentili, Dipartimento del Pontificio Consiglio della Cultura e Fondazione Musica per Roma (Auditorium Parco della Musica), è al via un percorso pedagogico e culturale per contrastare la povertà educativa nelle grandi periferie di Roma attraverso laboratori musicali per alunni e studenti. Il programma è attivo dal mese di ottobre 2019 al mese di maggio 2020.