Argomenti

  1. Anno scolastico 2019-2020
  2. Anno scolastico 2018-2019

Un programma sperimentale per una formazione di tipo innovativo destinato a studenti-atleti di alto livello: è questa l’opportunità offerta alle scuole (istituti di istruzione secondaria di secondo grado statali e paritari del territorio nazionale), con il Decreto ministeriale 279 del 10 aprile 2018.

Obiettivi del programma
Il programma crea le condizioni per superare le criticità che nascono durante il percorso scolastico degli studenti-atleti, soprattutto le difficoltà nella regolare frequenza delle lezioni.
L’obiettivo è dare sostegno e supporto alle scuole per promuovere concretamente il diritto allo studio e il successo formativo anche di questi studenti.

L’adesione
Possono aderire gli istituti di istruzione secondaria di secondo grado statali e paritari dove siano frequentanti studenti-atleti di alto livello. L’adesione prevede una procedura on line.

Una crescita continua
Gli esiti del monitoraggio sul “Progetto didattico sperimentale Studente Atleta di alto livello” per l’anno scolastico 2019/2020, pur non consentendo analisi complete e comparabili del fenomeno osservato (visto il limitato periodo utile per svolgere l’attività didattica così come programmata nei progetti formativi individuali predisposti a inizio anno scolastico), confermano la costante tendenza a crescere, dall'anno scolastico 2016-2017 al 2019-2020, del numero degli Istituti scolastici e degli alunni che aderiscono al progetto.

I numeri dell’adesione
Per l’anno scolastico 2019-2020 sono stati 1841 gli Istituti che hanno presentato la richiesta di adesione per 13.827 studenti, di cui 89 impegnati in sport paralimpici.
Rispetto al precedente anno scolastico, l’incremento complessivo del numero di studenti impegnati nel Progetto Studente Atleta di alto livello è pari all’82%.

Distribuzione sul territorio
Le regioni che hanno presentato il maggior numero di domande di iscrizione sono la Lombardia con il 19%, il Lazio con il 14% e l’Emilia Romagna con il 10% del totale mentre Valle D’Aosta, Molise e Marche sono state le regioni con l’aumento relativo più significativo; tuttavia, i dati mostrano come il Progetto sia ben radicato su tutto il territorio nazionale.

Gli indirizzi scolastici più presenti
Per quanto riguarda la suddivisione degli studenti per indirizzo scolastico,  sono tre le tipologie di percorsi di studio che mostrano una maggiore incidenza di progetti attivati rispetto al totale: liceo scientifico con il 35%, gli istituti tecnici con il 24% e i licei ad indirizzo sportivo con il 15%.

Tipologie di sport
Analizzando l’aspetto sportivo, il numero maggiore di richieste di adesione è pervenuto per atleti tesserati per la FIGC (Calcio), seguita dalla FIP (Pallacanestro), la FIN (Nuoto), la FIDAL (Atletica Leggera), che rappresentano quasi il 60% del totale.
Sono evidenti però anche gli alti numeri registrati per tanti altri Sport, a testimonianza di un crescente interesse verso questo Progetto, la cui finalità è quella di offrire agli studenti che praticano attività sportiva agonistica ad alto livello, supporto e strumenti in grado di favorire il conseguimento del successo scolastico e della tutela del diritto allo studio, coniugando l'ambito didattico con quello sportivo.

Allegati
Decreto Ministeriale n. 279/2018 - Dati progetto didattico sperimentale a sostegno degli studenti-atleti di alto livello