La Biblioteca del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca raccoglie il patrimonio documentario del dicastero a partire dal 1863, anno della sua fondazione per volere del Ministro Michele Amari.
Le raccolte, costituite da monografie e periodici, sono uniche nel loro genere: documentano la storia della scuola e della pedagogia italiana dall’età liberale ad oggi, l’evoluzione della legislazione scolastica e la storia del Ministero nelle sue varie fasi e denominazioni. Si tratta sia di materiali prodotti dall’amministrazione e dalle scuole sia di volumi di pregio, rari per argomento ed edizione.
La Biblioteca ha riacquisito il fondo librario proveniente dal deposito istituzionale di Fiano Romano: più di 200.000 volumi, una parte consistente dei quali costituisce la sezione di pedagogia comparata che documenta lo studio che il  giovane Stato unitario compie per costruire il proprio sistema di istruzione.
Le collezioni sono catalogate in SBN (Sistema Bibliotecario Nazionale) e fruibili tramite l’OPAC BVE del Polo della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma.
Ai tradizionali servizi offerti dalla Biblioteca ministeriale se ne affiancano di nuovi rivolti in particolare alle esigenze delle scuole e delle biblioteche scolastiche innovative.