Responsabile per la Transizione Digitale (RTD)

L'art. 17 del D.lgs. 7 marzo 2005, n. 82, “Codice dell’amministrazione digitale”, prevede che le Pubbliche Amministrazioni attribuiscano ad un Ufficio dirigenziale generale l'attuazione delle linee strategiche per la loro riorganizzazione e digitalizzazione.
Il Dirigente responsabile di tale Ufficio coincide con il Responsabile per la transizione digitale (di seguito, anche "RTD").
Nell'ambito del Ministero dell’Istruzione, la "Direzione generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica", ai sensi dell'art. 7, comma 5, lett. c), del D.P.C.M. 47/2019, svolge i compiti di cui all'art. 17 del CAD.
La Circolare adottata dal Ministero per la Pubblica Amministrazione n. 3/2018 definisce specifici compiti in capo al RTD e rimarca quanto già indicato nell'art. 17 del CAD, evidenziando la centralità e la valenza strategica di tale figura nell'ambito dell'assetto organizzativo della PA.

Il Responsabile per la Transizione Digitale (RTD) del Ministero dell’Istruzione, nella sua articolazione centrale e periferica è individuato nella Dott.ssa Gianna Barbieri – Direttore Generale della Direzione Generale per i sistemi informativi e la statistica.

Funzioni e compiti:

  • Garantire la transizione della gestione documentale da analogica a digitale
  • Valorizzare il patrimonio informativo disponibile per orientare scelte strategiche e innovazione di servizio
  • Sperimentare l'applicazione di meccanismi di digital by design e privacy by design nell'evoluzione dei processi
  • Ridurre il digital divide e migliorare le competenze del personale per l'implementazione di un modello di servizio digitale

Telefono: 06 58492102
Email: rtd@istruzione.it
Decreto ministeriale di nomina del responsabile RTD

Sembra che tuo stia utilizzando Internet Explorer 8. Per una corretta visione del sito si prega di utilizzare una versione più aggiornata di Explorer oppure un browser come Firefox o Chrome