L'art. 17 del D.lgs. 7 marzo 2005, n. 82, “Codice dell’amministrazione digitale”, prevede che le Pubbliche Amministrazioni attribuiscano ad un Ufficio dirigenziale generale l'attuazione delle linee strategiche per la loro riorganizzazione e digitalizzazione.
Il Dirigente responsabile di tale Ufficio coincide con il Responsabile per la transizione digitale (di seguito, anche "RTD").
Nell'ambito del Ministero dell’Istruzione, la "Direzione generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica", ai sensi dell'art. 7, comma 5, lett. c), del D.P.C.M. 47/2019, svolge i compiti di cui all'art. 17 del CAD.
La Circolare adottata dal Ministero per la Pubblica Amministrazione n. 3/2018 definisce specifici compiti in capo al RTD e rimarca quanto già indicato nell'art. 17 del CAD, evidenziando la centralità e la valenza strategica di tale figura nell'ambito dell'assetto organizzativo della PA.

Il Responsabile per la Transizione Digitale (RTD) del Ministero dell’Istruzione, nella sua articolazione centrale e periferica è individuato nella Dott.ssa Gianna Barbieri – Direttore Generale della Direzione Generale per i sistemi informativi e la statistica.

Funzioni e compiti:

  • Garantire la transizione della gestione documentale da analogica a digitale
  • Valorizzare il patrimonio informativo disponibile per orientare scelte strategiche e innovazione di servizio
  • Sperimentare l'applicazione di meccanismi di digital by design e privacy by design nell'evoluzione dei processi
  • Ridurre il digital divide e migliorare le competenze del personale per l'implementazione di un modello di servizio digitale

Telefono: 06 58492102
Email: rtd@istruzione.it
Decreto ministeriale di nomina del responsabile RTD