Il Comitato nazionale per l’apprendimento pratico della musica per tutti gli studenti ha compiti di supporto, consulenza, progettazione, coordinamento, monitoraggio e proposta nei confronti dell’Amministrazione centrale.
Il lavoro del Comitato è finalizzato a definire
- contenuti culturali e didattici
- requisiti professionali e delle organizzazioni
per realizzare percorsi formativi incentrati sullo sviluppo della pratica musicale a scuola e per valorizzare la sua dimensione estetica e storica.

Obiettivo principale: lo sviluppo globale della persona
L’obiettivo principale del Comitato è che la musica sia appresa, vissuta e accolta da tutti gli studenti, fin dalla scuola dell’infanzia, con modalità di apprendimento che considerino lo sviluppo globale della persona e la formazione del cittadino. Esso esprime pareri sulla validità delle iniziative proposte dall'Amministrazione e all'Amministrazione da soggetti esterni e offre supporto e consulenza didattica e organizzativa alle attività delle Scuole.

La musica come sapere universale e trasversale
È inoltre impegnato nell’agevolare ogni forma di collegamento e di circolazione delle idee, nella consapevolezza che l’obiettivo principale sia il cambiamento dell’impianto educativo, che superi la prevalenza della dimensione cognitiva su quella creativa e la frammentazione delle discipline.
Il Comitato assume ogni iniziativa di sensibilizzazione che restituisca alla musica il suo primato di sapere universale e trasversale.