La sfera di competenza della Task force Miur va via via ampliandosi rispetto a quanto previsto nel decreto istitutivo, per includere - oltre alle criticità delle zone terremotate e a quelle derivanti da eccezionali calamità climatiche, ambientali e strutturali - le aree a rischio che vivono situazioni di disagio. In particolare la Task force interviene nelle aree caratterizzate da squilibri sociali, economici e culturali.