Quando un territorio è colpito da calamità naturali, la comunità ha bisogno di tornare alla normalità per recuperare fiducia e ritrovare la voglia di guardare al domani. E bisogna evitare che per bambini e ragazzi la scuola chiusa diventi il segno della vita che si ferma.

È per tale motivo che il Miur mette in campo un piano di intervento in cui, partendo dalle effettive necessità del territorio colpito e con il supporto di psicologi esperti in resilienza, tova soluzioni mirate che garantiscono il funzionamento delle scuole e il diritto allo studio dei giovani coinvolti.