Direzione generale per gli ordinamenti scolastici, la valutazione e l’internazionalizzazione del sistema nazionale di istruzione

(Dpcm 30 settembre 2020, n. 166) (DM 5 gennaio 2021 n°6)


Direzione generale per gli ordinamenti scolastici,
la valutazione e l’internazionalizzazione del sistema nazionale di istruzione

è articolata in sei uffici di livello dirigenziale non generale che svolgono i compiti di seguito individuati

Direttore generale: dott. Fabrizio MANCA
Telefono: (+ 39) 06 5849 3170 - 3172
Indirizzo di posta elettronica ordinaria: DGOSV.segreteria@istruzione.it
Indirizzo di PEC: dgosv@postacert.istruzione.it
curriculum vitae

  • UFFICIO I
    Affari generali, personale, contabilità e vigilanza sugli enti
    • Trattazione degli affari generali e supporto al Direttore generale nelle materie di competenza.
    • Amministrazione del personale.
    • Definizione e gestione dei fabbisogni della direzione generale in tema di risorse umane, formazione, acquisti e logistica.
    • Programmazione, gestione contabile e consuntivazione delle risorse finanziarie assegnate alla direzione generale.
    • Cura degli adempimenti connessi alla contabilità economica della direzione generale.
    • Coordinamento degli adempimenti connessi alla pianificazione strategica, alla programmazione operativa, al sistema di misurazione e valutazione della performance organizzativa e individuale, al controllo di gestione, al conto annuale e alla rendicontazione dell’attuazione del programma di governo e della direttiva generale del Ministro con riguardo alla direzione generale.
    • Gestione della mobilità interna alla direzione generale.
    • Coordinamento e supporto all’attività di valutazione dei dirigenti e del personale ai fini dell’attribuzione dei trattamenti accessori, in coerenza con le politiche e le linee generali definite dalla Direzione generale per le risorse umane e finanziarie.
    • Gestione del protocollo informatico, dei flussi documentali e degli archivi anche informatici della direzione generale.
    • Elaborazione di relazioni tecnico-finanziarie a provvedimenti normativi di competenza della direzione generale.
    • Coordinamento degli adempimenti relativi all’anagrafe delle prestazioni e in tema di prevenzione della corruzione e della trasparenza, nonché della protezione dei dati personali.
    • Attuazione delle direttive ministeriali e dipartimentali per l’azione amministrativa.
    • Monitoraggio e valutazione dei contributi alle scuole paritarie.
    • Attivazione e gestione delle procedure comparative per progettualità di innovazione ordinamentale tra istituzioni scolastiche con relativo monitoraggio delle rendicontazioni dei progetti e/o delle attività finanziate.
    • Vigilanza, in raccordo con le competenti direzioni generali del Ministero dell’università e della ricerca, sull’Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione (INVALSI) e sull’Istituto nazionale di documentazione, innovazione e ricerca educativa (INDIRE) ed istruttoria dei provvedimenti di nomina degli organi.
    • Vigilanza sulla Fondazione Museo nazionale della scienza e della tecnica «Leonardo da Vinci» di cui all’articolo 4 del decreto legislativo 20 luglio 1999, n. 258, e vigilanza e sorveglianza sugli enti di cui all’articolo 605, commi 2 e 3, del testo unico di cui decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297.
    • Svolgimento delle funzioni di segreteria del Consiglio superiore della pubblica istruzione, di cui al decreto legislativo 30 giugno 1999, n. 233.
    • Cura degli scambi di assistenti di lingua straniera in Italia e di lingua italiana all’estero.
    • Gestione delle richieste di consulenza e supporto pervenute dagli uffici scolastici regionali negli ambiti di competenza della direzione generale.
    • Azioni di valorizzazione degli studenti con eccellenze nella scuola secondaria di secondo grado.
    • Altre attività assegnate dalla normativa vigente negli ambiti di competenza.

      Dirigente T.D. : Anna MORRONE
      Tel.: (+39) 06 5849 2080
      email anna.morrone3@istruzione.it
  • UFFICIO II
    Ordinamenti della scuola dell'infanzia e del primo ciclo di istruzione
    • Definizione degli ordinamenti e delle indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo di istruzione.
    • Elaborazione di note ed atti di indirizzo finalizzati all’orientamento delle attività ordinamentali della scuola dell’infanzia e del primo ciclo di istruzione, anche mediante attività di supporto alle istituzioni scolastiche.
    • Supporto per l’attuazione delle indicazioni riguardanti il curricolo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo di istruzione.
    • Elaborazione di indirizzi in merito alla certificazione delle competenze al termine della scuola primaria e secondaria di primo grado.
    • Definizione degli indirizzi relativi all’esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione, con riferimento all’organizzazione e allo svolgimento delle prove di esame.
    • Gestione delle segnalazioni di anomalie e/o criticità emerse in sede di svolgimento dell’esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione.
    • Supporto agli uffici scolastici regionali e alle istituzioni scolastiche nello svolgimento dell’esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione.
    • Definizione del modello di diploma e rilevazione dei fabbisogni sulla fornitura degli stampati dei diplomi.
    • Definizione degli indirizzi e indicazioni operative su carriera scolastica, valutazione degli apprendimenti e delle competenze degli alunni ed esami di idoneità.
    • Predisposizione di atti e bandi per il finanziamento di progetti finalizzati all’innovazione didattica, al sostegno e allo sviluppo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo di istruzione, nonché supporto alla relativa attività di rendicontazione.
    • Predisposizione dei decreti di riparto per l’assegnazione dei fondi destinati ai servizi educativi della “Sezione primavera”.
    • Consulenza e supporto all’attività delle istituzioni scolastiche autonome per quanto di competenza.
    • Promozione e coordinamento del sistema integrato di educazione e istruzione dalla nascita sino a sei anni.
    • Definizione degli indirizzi in materia di libri di testo e di editoria digitale da utilizzare nei diversi gradi di istruzione, in collaborazione con la Direzione generale per i fondi strutturali per l’istruzione, l’edilizia scolastica e la scuola digitale e con la Direzione generale per i sistemi informativi e la statistica.
    • Predisposizione dei provvedimenti per la definizione dei prezzi dei libri di testo della scuola primaria e dei tetti di spesa per la scuola secondaria.
    • Elaborazione di indicazioni sulle iscrizioni degli studenti alla scuola dell’infanzia e ai diversi gradi di istruzione, in collaborazione con gli uffici III e IV della direzione, e gestione delle relative problematiche anche in raccordo con la Direzione generale per i sistemi informativi e la statistica per gli aspetti informatico-statistici.
    • Definizione del calendario scolastico, in collaborazione con l’ufficio III della direzione.
    • Predisposizione degli atti per la comunicazione dei limiti di reddito per l’esonero dalle tasse scolastiche e per l’erogazione di contributi alle famiglie.
    • Gestione delle procedure attinenti ai ricorsi al Presidente della Repubblica in materia di valutazione degli alunni del primo ciclo di istruzione.
    • Promozione dei progetti nazionali e locali nel campo dello studio delle lingue e delle tradizioni culturali degli appartenenti ad una minoranza linguistica riconosciuta ai sensi della legge 15 dicembre 1999, n. 482.
    • Elaborazione del piano delle arti ai sensi del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 60.
    • Altre attività assegnate dalla normativa vigente negli ambiti di competenza.

      Dirigente : Giuseppe TAVERNA
      Tel.: (+39) 06 5849 5996
      email giuseppe.taverna3@istruzione.it
      Curriculum Vitae: PDF
  • UFFICIO III
    Ordinamenti dei percorsi liceali, scrutini, esami di Stato della scuola secondaria di secondo grado e parità scolastica
    • Definizione degli ordinamenti e indicazioni nazionali dei percorsi liceali.
    • Definizione di indirizzi e indicazioni operative su carriera scolastica, valutazione degli apprendimenti e delle competenze degli studenti della scuola secondaria di secondo grado.
    • Elaborazione di note ed atti di indirizzo relativi alle attività ordinamentali dei percorsi liceali con particolare riguardo anche ai quadri orari.
    • Verifica e monitoraggio sull’attuazione della revisione degli ordinamenti da parte dei licei.
    • Predisposizione di note ed atti di indirizzo finalizzati all’organizzazione dei test Invalsi per la scuola secondaria di secondo grado.
    • Elaborazione di note in materia di scrutini, esami di idoneità ed esami integrativi per la scuola secondaria di secondo grado.
    • Gestione delle procedure attinenti ai ricorsi al Presidente della Repubblica in materia di valutazione degli studenti dei percorsi del secondo grado di istruzione.
    • Definizione dei criteri gestionali connessi allo svolgimento degli esami di Stato conclusivi della scuola secondaria di secondo grado, con riferimento alla nomina delle commissioni, all’organizzazione e agli indirizzi di gestione e svolgimento delle prove degli esami.
    • Gestione delle segnalazioni di anomalie e/o criticità emerse in relazione alla procedura di nomina delle commissioni per gli esami di Stato conclusivi dei percorsi di istruzione secondaria di secondo grado e in sede di svolgimento degli esami stessi.
    • Definizione del modello di diploma e rilevazione dei fabbisogni sulla fornitura degli stampati dei diplomi.
    • Definizione, in raccordo con la Direzione generale per il personale scolastico, delle classi di concorso e di abilitazione e dei programmi delle prove concorsuali del personale docente della scuola e dei dirigenti con funzione tecnico-ispettiva.
    • Consulenza e supporto agli uffici scolastici regionali e alle istituzioni scolastiche autonome per quanto di competenza.
    • Definizione dell’ordinamento delle istituzioni educative e nomina dei relativi consigli di amministrazione.
    • Gestione delle segnalazioni di anomalie e/o criticità riguardanti l’organizzazione delle istituzioni educative.
    • Predisposizione dei decreti autorizzativi per l’attivazione di corsi ESABAC nei percorsi di istruzione secondaria di secondo grado e di altre sperimentazioni di carattere internazionale.
    • Definizione degli indirizzi in materia di parità scolastica e scuole private non paritarie.
    • Predisposizione dei decreti per la definizione dei criteri e parametri di erogazione dei contributi alle scuole paritarie.
    • Predisposizione dei decreti di assegnazione agli uffici scolastici regionali delle risorse finanziarie per le scuole paritarie.
    • Elaborazione di linee di indirizzo per garantire una applicazione uniforme della normativa in materia di parità scolastica.
    • Supporto agli uffici scolastici regionali in merito a problematiche concernenti la parità scolastica.
    • Gestione ed implementazione dell’anagrafe informatica nazionale globale comprendente anche le scuole non statali e i servizi educativi di cui all’articolo 2 del decreto legislativo 13 aprile 2015, n. 65, in collaborazione con la Direzione generale per i sistemi informativi e la statistica e gli uffici scolastici regionali.
    • Monitoraggio periodico sulla permanenza dei requisiti nelle scuole paritarie.
    • Altre attività assegnate dalla normativa vigente negli ambiti di competenza.

      Dirigente : Teresa PASCIUCCO
      Tel.: (+39) 06 5849 2214
      email teresa.pasciucco@istruzione.it

 

  • UFFICIO IV
    Ordinamenti dei percorsi dell’istruzione tecnica, dell’istruzione professionale, dell’istruzione tecnica superiore e dell’istruzione degli adulti
    • Definizione degli ordinamenti e delle linee guida dei percorsi dell’istruzione tecnica e dell’istruzione professionale.
    • Elaborazione di note e atti di indirizzo finalizzati all’orientamento delle attività ordinamentali dell’istruzione tecnica e professionale.
    • Individuazione delle misure per il rispetto dei livelli essenziali delle prestazioni nei percorsi di istruzione e di formazione professionale, anche in regime di sussidiarietà, nonché verifica e monitoraggio.
    • Sviluppo e implementazione del repertorio nazionale delle qualifiche e dei diplomi professionali, per quanto di competenza dello Stato.
    • Gestione delle attività finalizzate alla stipula di accordi tra lo Stato e le regioni per la manutenzione del repertorio nazionale.
    • Definizione delle misure nazionali per l’assolvimento dell’obbligo di istruzione e l’esercizio-adempimento del diritto-dovere all’istruzione e formazione e relativo monitoraggio.
    • Elaborazione di linee guida e standard, monitoraggio e assegnazione di risorse per la realizzazione di percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento, di tirocini e stage, fatte salve le competenze delle regioni e degli enti locali in materia.
    • Cura dei rapporti con le regioni nelle materie di competenza.
    • Promozione dell’innovazione didattica e delle misure di sostegno allo sviluppo dei percorsi dell’istruzione tecnica e professionale, anche in collaborazione con l’Istituto nazionale di documentazione innovazione e ricerca educativa (INDIRE), in relazione all’istruzione superiore, alle esigenze del mondo del lavoro e delle professioni.
    • Verifica e monitoraggio sull’attuazione della revisione degli ordinamenti da parte degli istituti tecnici e professionali.
    • Predisposizione dei decreti di riparto per l’assegnazione dei fondi destinati alla realizzazione di percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento, di tirocini e stage.
    • Elaborazione di note, guide operative e atti di indirizzo per la realizzazione di percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento.
    • Consulenza e supporto all’attività delle istituzioni scolastiche autonome per quanto di competenza.
    • Valorizzazione della filiera formativa professionalizzante, inclusa l’istruzione tecnica superiore.
    • Definizione degli ordinamenti ed esami dei percorsi degli istituti tecnici superiori (ITS).
    • Monitoraggio ed assegnazione delle risorse finanziarie agli istituti tecnici superiori (ITS).
    • Supporto alla programmazione regionale degli istituti tecnici superiori (ITS) esistenti e degli istituti da costituire.
    • Monitoraggio e valutazione dei percorsi degli istituti tecnici superiori (ITS) e dei poli tecnico-professionali e delle relative attività.
    • Promozione di azioni di orientamento al lavoro e alle professioni e rafforzamento della filiera tecnico-scientifica non universitaria.
    • Gestione dei rapporti con le parti sociali, i collegi e gli ordini professionali.
    • Fornitura dei diplomi agli uffici scolastici regionali in base al fabbisogno rilevato.
    • Cura dei rapporti col Ministero del lavoro e delle politiche sociali per la realizzazione dei percorsi di apprendistato e in materia di formazione continua dei lavoratori.
    • Definizione dell’ordinamento dei percorsi di primo e di secondo livello dell’istruzione degli adulti nell’ambito dell’apprendimento permanente, con particolare riguardo all’innovazione degli indirizzi di studio in relazione alle esigenze del mondo del lavoro e delle professioni e alle indicazioni europee e internazionali.
    • Definizione dell’assetto organizzativo dei centri provinciali per l’istruzione degli adulti in raccordo con la Direzione generale per il personale scolastico.
    • Promozione dell’integrazione linguistica e sociale degli immigrati, per quanto di competenza del Ministero.
    • Gestione dei rapporti con gli organismi comunitari e internazionali sulle tematiche dell’apprendimento permanente.
    • Altre attività assegnate dalla normativa vigente negli ambiti di competenza.

      Dirigente : Gianluca LOMBARDO
      Tel.: (+39) 06 5849 5850
      email gianluca.lombardo3@istruzione.it
  • UFFICIO V
    Internazionalizzazione del sistema educativo di istruzione e formazione, scuole italiane all’estero, scuole europee e riconoscimento dei titoli conseguiti all’estero
    • Gestione delle attività di competenza del Ministero in ambito europeo e internazionale con particolare riguardo alla gestione dei rapporti con gli organi competenti dell’Unione europea, con il Consiglio d’Europa, con l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE), con l’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) e con gli altri organismi europei e internazionali (UNESCO, UNICEF) al fine di favorire i processi di internazionalizzazione dell’istruzione.
    • Collaborazione alla definizione dei protocolli e accordi bilaterali e multilaterali in materia di istruzione scolastica e di formazione con i Paesi dell’Unione Europea e con altri Paesi esteri.
    • Certificazione delle competenze e riconoscimento dei titoli di studio nel quadro dell’attuazione delle disposizioni europee ed internazionali.
    • Riconoscimento dei titoli di abilitazione professionale all’insegnamento conseguiti all’estero.
    • Gestione delle richieste per il riconoscimento dei diplomi di Baccelierato internazionale.
    • Promozione della cooperazione bilaterale e degli scambi internazionali.
    • Coordinamento del sistema della formazione italiana nel mondo, ferme restando le competenze del Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale, ai sensi della normativa vigente, per l’istituzione, il riconoscimento e la gestione delle scuole italiane all’estero e delle scuole europee in Italia.
    • Monitoraggio periodico delle attività internazionali.
    • Elaborazione di pareri e proposte sugli ordinamenti e i curricoli in relazione alle attività di competenza del Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale.
    • Altre attività assegnate dalla normativa vigente negli ambiti di competenza.

      Dirigente : Bruno Gerardo LAMONACA
      Tel.: (+39) 06 5849 2632
      email brunogerardo.lamonaca@istruzione.it
  • UFFICIO VI
    Valutazione del sistema nazionale di istruzione e formazione
    • Definizione, secondo quanto stabilito dalla normativa vigente, degli indirizzi per il processo di valutazione del sistema nazionale di istruzione e formazione e per i processi di autovalutazione delle istituzioni scolastiche ed educative, nonché gestione dei progetti nazionali in materia di valutazione delle stesse.
    • Cura delle direttive ministeriali concernenti le rilevazioni degli apprendimenti e il sistema nazionale di valutazione.
    • Funzioni di indirizzo dell’Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione (INVALSI) e dell’Istituto nazionale di documentazione, innovazione e ricerca educativa (INDIRE) per lo svolgimento delle competenze relative ai processi di valutazione del sistema nazionale di istruzione e formazione, secondo quanto stabilito dalla normativa vigente.
    • Supporto al Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione per la definizione del contingente ispettivo da assegnare alle funzioni di valutazione e cura del conferimento dei relativi incarichi.
    • Definizione, limitatamente agli aspetti di competenza del Ministero e in raccordo con la Direzione generale per il personale scolastico, dei criteri e dei parametri per l’organizzazione della rete scolastica.
    • Definizione di interventi per il riequilibrio territoriale della qualità del servizio scolastico ed educativo.
    • Promozione di analisi statistiche comparative di carattere nazionale ed internazionale e monitoraggio rispetto agli obiettivi europei e internazionali, in collaborazione, per gli aspetti di competenza, con la Direzione generale per i sistemi informativi e la statistica.
    • Ricerca, innovazione e misure di sostegno allo sviluppo nei diversi gradi e settori dell’istruzione, anche avvalendosi della collaborazione dell’Istituto nazionale di documentazione, innovazione e ricerca educativa (INDIRE).
    • Istruttoria per i progetti di sperimentazione ai sensi dell’articolo 11, del decreto del Presidente della Repubblica 8 marzo 1999, n. 275, in coordinamento con gli uffici II, III e IV della direzione, con il supporto tecnico dei dirigenti con funzione tecnicoispettiva.
    • Adempimenti ministeriali con riferimento agli esami di Stato e all’abilitazione per le professioni di agrotecnico, geometra, perito agrario e perito industriale.
    • Altre attività assegnate dalla normativa vigente negli ambiti di competenza.

      Dirigente : Damiano PREVITALI
      Tel.: (+39) 06 5849 2640
      email: Damiano.Previtali@istruzione.it

  • DIRIGENTI CON FUNZIONE TECNICO-ISPETTIVA:
     
    Dirigente : Michele DONATACCI
    telefono: (+39) 06 5849 2760
    e-mail: michele.donatacci2@istruzione.it

    Dirigente : Maria Rosa SILVESTRO
    telefono: (+39) 06 5849 2235
    e-mail: mariarosa.silvestro@istruzione.it
    curriculum vitae PDF

    Dirigente : Daniela MARROCCHI
    telefono: (+39) 06 5849 2941
    e-mail: daniela.marrocchi1@istruzione.it

    Dirigente : Diana SACCARDO
    telefono: (+39) 06 5849 2436
    e-mail: diana.saccardo@istruzione.it

    Dirigente T.D.: Antonietta ZANCAN
    telefono: (+39) 06 5849 1
    e-mail: antonietta.zancan@istruzione.it



     

data ultimo aggiornamento 19/08/2022

Sembra che tuo stia utilizzando Internet Explorer 8. Per una corretta visione del sito si prega di utilizzare una versione più aggiornata di Explorer oppure un browser come Firefox o Chrome