Sport, a Castel di Sangro (AQ) dal 2 al 9 giugno 
i Campionati Mondiali Studenteschi di Tennis

Sono iniziati ufficialmente la sera del 3 giugno, con la cerimonia d’apertura presso il Palazzetto dello Sport di Castel di Sangro (AQ), i Campionati Mondiali Studenteschi di Tennis ISF (International School Sport Federation), promossi dal MIUR. La città abruzzese ospiterà la manifestazione dal 2 al 9 giugno.

Ai partecipanti è giunto il saluto del Ministro Marco Bussetti: “Sono molto contento che si disputino a Castel di Sangro i Campionati Mondiali Studenteschi promossi dall’International School Sport Federation. Ringrazio tutti coloro che rendono possibile lo svolgimento di questo evento: dalla Regione Abruzzo all’Ufficio Scolastico Regionale, dalla Provincia de L’Aquila al Comune di Castel di Sangro. Quando a gennaio abbiamo annunciato al MIUR le città ospitanti le finali dei Campionati nazionali e del mondo studenteschi abbiamo voluto dare un segnale chiaro: sottolineare l’importanza di queste manifestazioni per il sistema sportivo scolastico italiano. Oltre a rappresentare bellissimi momenti di gioia e condivisione, sono fondamentali per proseguire e sviluppare il lavoro che i docenti di educazione fisica svolgono nell’insegnamento curricolare. Lo sport fu, nei difficili momenti del sisma, ancora di salvezza. Deve essere ora occasione di rilancio e di rinnovamento. E nulla più della compresenza, durante questi giorni, di 350 ragazzi provenienti da 17 nazioni di tutto il mondo contribuisce a rendere vivo il territorio e dare un segnale di speranza e di futuro”.

“Lo sport riveste nella nostra società una determinante funzione culturale ed educativa - ha proseguito il Ministro -. I nostri bambini e ragazzi imparano a partecipare attivamente alle varie forme di gioco, a collaborare con gli altri, a rispettare le regole di una competizione sportiva. A saper accettare una sconfitta e a rispettare sempre chi perde e chi vince. L’attività sportiva concorre al pieno sviluppo di ogni individuo. È a tutti gli effetti educazione civica ‘sul campo’. Ci tengo a fare un grande in bocca al lupo a tutti i partecipanti… e che vinca il migliore! Un augurio particolare lo rivolgo ai ragazzi che rappresentano l’Italia: siete il nostro orgoglio!”.

All’interno del Palazzetto, l’accensione del tripode è stata preceduta da coreografie realizzate dai ragazzi, unite dal fil rouge del mondo del Tennis. Di seguito, i saluti delle Autorità: il Delegato ISF, Martin Vassallo Arguello; il Sindaco di Castel di Sangro, Angelo Caruso; il Direttore generale dell’USR Abruzzo, Antonella Tozza. Per il MIUR, presente Raffaele Ciambrone, dirigente della Direzione generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione.

La cerimonia conclusiva di premiazione si svolgerà sabato 8 giugno alle ore 21, presso lo Stadio “Teofilo Patini” di Castel di Sangro.