Il ministero dell'Università e della Ricerca ha varato un bando da circa 9,5 milioni di euro con la finalità di promuovere e favorire la diffusione della cultura tecnico-scientifica, intesa come cultura delle scienze matematiche, fisiche e naturali e delle tecniche derivate.
Poco più della metà della cifra stanziata, 4.871.182,90 euro, è riservata a progetti annuali, ciascuno di valore compreso tra 40.000 e 100.000 euro, presentati da istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado, altri soggetti pubblici e persone giuridiche con sede legale in Italia. Il contributo previsto per ciascun progetto è pari all'80% dei costi giudicati ammissibili.

I restanti 4.545.591,45 euro sono invece riservati alla stipula di accordi di programma e intese, ognuna di valore compreso tra 300.000 e 800.000 euro, con i soggetti di cui sopra nonché con altre amministrazioni dello Stato, università, enti pubblici e privati. Anche in questo caso il contributo previsto è pari all'80% dei costi ritenuti ammissibili.

Le domande, che saranno sottoposte al vaglio di un'apposita commissione tecnico-scientifica, dovranno essere presentate tra il 3 novembre e il 3 dicembre 2020.

 

Leggi il bando