Un concerto straordinario di raccolta fondi a favore delle città di Venezia e Matera, colpite dal maltempo. L’Orchestra Sinfonica Nazionale dei Conservatori è in prima fila nella corsa alla solidarietà verso i territori che hanno subito danni a causa dell’acqua alta e dei violenti temporali. Così gli studenti dei Conservatori suoneranno nel Teatro del Maggio Musicale Fiorentino per il concerto di beneficenza che si terrà sabato, 30 novembre 2019, alle ore 20.

Per l’occasione l’Orchestra Sinfonica Nazionale dei Conservatori, composta dai migliori studenti dei Conservatori italiani selezionati tramite audizioni e concorsi, sarà diretta da Alessandro Pinzauti. L’Orchestra Sinfonica dei Conservatori fa parte del sistema dell'Alta formazione artistica, musicale e coreutica (AFAM) del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Il concerto nasce da una idea di Paolo Zampini, direttore del Conservatorio di Firenze “Luigi Cherubini” e membro del comitato artistico ministeriale per le attività delle Orchestre Nazionali.

Particolarmente gravi sono i danni subiti a Venezia e al patrimonio culturale della città a cominciare da quelli alla Basilica di San Marco, alla Biblioteca del Conservatorio Benedetto Marcello, dove sono stati compromessi numerosi e importanti documenti musicali, e al Teatro La Fenice dove sono state seriamente danneggiate le strutture del palcoscenico. Anche a Matera, capitale europea della cultura 2019, i danni sono ingenti. Il concertorappresenta l’occasione per sostenere concretamente le due città.

Il concerto in programma proporrà brani di:

Gioachino Rossini, Il barbiere di Siviglia

Luigi Cherubini, Medea

Giuseppe Verdi, Luisa MillerSinfonia – Giovanna d’Arco

Pëtr Il'ič Čajkovskij, Sinfonia n. 5 in mi minore op. 64

 

Roma, 27 novembre 2019