E’ stato pubblicato il nuovo Bando del Concorso LC Educational 2020 promosso dalla Direzione Generale per la Tutela della Proprietà Industriale – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi del Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) in collaborazione con la Direzione generale per lo studente, l’inclusione e l’orientamento scolastico e la partecipazione dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, del Consiglio Regionale della Lombardia,  dell’Assessorato Istruzione, Politiche Giovanili e Politiche sociali della Regione Campania, di Confindustria Campania e di noti marchi nazionali e internazionali (tra cui Bulgari, e Perfetti). Quest’anno, oltre alle scuole secondarie di secondo grado della Campania, Lazio e Lombardia, che avevano già partecipato lo scorso anno, il concorso coinvolgerà anche gli studenti degli istituti di Liguria e Puglia.

Il concorso, giunto alla III edizione, è inserito nell’ambito del Protocollo d’intesa MISE- Ministero dell’Istruzione ed è diretto a selezionale le migliori sceneggiature e produzioni audiovisive sul tema della contraffazione, realizzate dagli studenti degli Istituti secondari di secondo grado, in particolare quelli dotati di laboratori teatrali/musicali/artistici.
Le produzioni premiate potranno essere oggetto della realizzazione di video-pillole, utili a promuovere attraverso il web e i canali social la conoscenza del fenomeno contraffattivo e la cultura del consumo consapevole a fronte dei rischi connessi all’acquisto dei prodotti falsi.

Le video-pillole potranno essere anche utilizzate in occasione di eventi istituzionali e iniziative di comunicazione dedicate alla lotta alla contraffazione promosse dai Ministeri coinvolti. L’iniziativa intende infatti veicolare “messaggi dai giovani per i giovani”, nella consapevolezza che l’utilizzo di codici comunicativi condivisi agevola la sensibilizzazione dei ragazzi sui temi in questione.
Per le scuole vincitrici si aprirà una seconda fase nella quale le classi premiate sono invitate a partecipare ad una giornata di formazione didattica interattiva sulla contraffazione, presso la scuola di appartenenza, alla quale prenderanno parte i brand partner del progetto e i funzionari di Agenzia delle Dogane e Monopoli.

Per approfondire: