Anche quest’anno migliaia gli studenti di tutta Italia hanno celebrato la Giornata del Pi Greco. La costante matematica più famosa al mondo è stata festeggiata questa mattina anche al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca con l’ormai tradizionale sfida a colpi di formule e numeri.

“Vogliamo vivere questa Giornata di oggi del Pi Greco come un’opportunità per avvicinare gli studenti alla Matematica, disciplina spesso vissuta con difficoltà, se non addirittura con timore. Mentre invece è una risorsa. Nella scuola, nell’apprendimento, nella vita – ha spiegato il Ministro Marco Bussetti -. Migliaia di ragazzi in tutta Italia si stanno sfidando con numeri, formule e teoremi. Le gare sono un modo per sdrammatizzare lo studio, per viverlo come gioco, come competizione con se stessi. Questa giornata è un’opportunità per dare spazio alla matematica, in modo utile e divertente”

Al Miur sono state quattordici le squadre (6 per la scuola primaria, 4 per la secondaria di primo grado e 4 per la secondaria di II grado) impegnate nella gara.

Alle 9.30 è partita anche la sfida per gli istituti scolastici di tutta Italia tramite una piattaforma online dedicata.

L’iniziativa al MIUR (nella Sala “Aldo Moro”) è stata organizzata dalla Redooc e dall’ Università degli Studi di Torino ed è promossa dalla Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e la Valutazione del Sistema Nazionale di Istruzione.