IL DIRETTORE GENERALE

 

VISTA  la Legge 14 novembre 2000, n.338 e s.m.i. “disposizioni in materia di alloggi e residenze per studenti  universitari” e, in particolare, la normativa sulle procedure e sugli stanziamenti relativi;

VISTO il D.M. 28.11.2016, prot. n. 936 (registrato alla Corte dei conti il 29 dicembre 2016 registrazione provv. n. 4619), con il quale sono stati definiti gli standard minimi dimensionali e qualitativi nonché le linee guida relative ai parametri tecnici ed economici concernenti la realizzazione di alloggi e residenze per studenti universitari nell’ambito della presentazione dei progetti e per l'erogazione dei finanziamenti relativi ai bandi di cui alla L. n. 338/2000;

VISTO  il D.M. 29.11.2016 prot. n. 937 (registrato alla Corte dei conti il 29 dicembre 2016 reg. prev. n. 4620), con il quale sono state disciplinate procedure e modalità per la presentazione dei progetti e per l'erogazione dei finanziamenti relativi agli interventi per alloggi e residenze universitarie, nonché alla relativa copertura finanziaria, relativamente al IV Bando L. n. 338/2000;

VISTO il D.D. 11.01.2017, n. 26, con il quale è stato adottato il modello informatizzato (CARSUQuater) per la formulazione delle richieste di cofinanziamento per gli interventi relativi ad alloggi e residenze per studenti universitari di cui al citato IV Bando L. n. 338/2000;

VISTO  il D.M. 8 aprile 2019, n. 321 (registrato alla Corte dei conti il 7 maggio 2019, reg. prev. n. 1088) con il quale è stata rinnovata la “Commissione paritetica alloggi e residenze per studenti universitari" di cui all'art.1, comma 5, della Legge n. 338/2000;

VISTO  il D.M. 12 dicembre 2018 n.852 (registrato alla Corte dei conti il 18 gennaio 2019, reg.78), recante il “Primo Piano degli interventi di tipologia A2 per alloggi e residenze per studenti universitari ex art. 3, comma 1, lett. A2) del D.M. n.937/2016 (IV bando Legge n. 338/2000)”;

VISTO in particolare l’art. 4, comma 2, del succitato D.M. n. 852/2018 nel quale viene espressamente previsto che i soggetti ammessi al cofinanziamento, pena l’esclusione, devono inviare entro 210 giorni (naturali e consecutivi) dalla data di pubblicazione in G.U. del decreto citato, l’eventuale documentazione integrativa necessaria di cui all'art. 7, commi 11 e 13, del D.M. n. 937/2016 (progetto esecutivo ove non già trasmesso in sede di presentazione della richiesta di cofinanziamento e/o documentazione relativa alla immediata realizzabilità degli interventi), ivi compresa la «scheda informativa per la verifica della documentazione integrativa», approvata con decreto direttoriale, messa a disposizione dei beneficiari alla pagina http://edifin.miur.it, e che una volta compilata on-line e chiusa la procedura informatizzata dovrà essere stampata, sottoscritta dal legale rappresentante del soggetto richiedente e trasmessa, secondo le modalità e tempi indicati nel sopra citato art. 4, comma 2 del D.M. n. 852/2018, unitamente alla documentazione di cui all'art. 7, commi 11 e 13 del D.M. n. 937/2016, tenendo conto che la «scheda informativa per la verifica della documentazione integrativa» dovrà essere compilata, sottoscritta e trasmessa solo in caso di presentazione di documentazione integrativa;

TENUTO CONTO della bozza di scheda informativa di cui al citato art. 4 del D.M. n. 852/2018 approvata dalla Commissione paritetica "alloggi e residenze per studenti universitari" nella seduta del 13 giugno 2019;
DECRETA

 

Art. 1
1.Per le motivazioni di cui in premessa, è approvato il modello di «scheda informativa per la verifica della documentazione integrativa», di cui all’art. 4, comma 2, del Decreto di Piano n. 852/2018  - IV bando Legge n. 338/2000,  allegato 1 del presente decreto del quale costituisce parte integrante.

 

Art.2

1.In ottemperanza a quanto previsto nel citato art. 4, comma 2, del Decreto di Piano n. 852/2018, si dispone che la suddetta «scheda informativa per la verifica della documentazione integrativa», venga messa a disposizione dei soggetti ammessi al cofinanziamento ministeriale di cui al D.M. n. 852/2018  mediante il suo caricamento sulla pagina http://edifin.miur.it.

 

IL DIRETTORE GENERALE
Dott.ssa Maria Letizia Melina