La valutazione della ricerca gioca un ruolo essenziale.

Essa prende in esame sia il profilo strettamente scientifico sia quello socio-economico dell’attività di ricerca.

Rende quindi trasparenti i risultati e i benefici economici e sociali raggiunti ( nuove conoscenze, innovazioni produttive, brevetti, prototipi, e così via), gli effetti a medio e lungo termine a fronte degli investimenti destinati al settore.Inoltre viene compiuta un’analisi comparativa rispetto ad altre iniziative. Ciò è fondamentale per dare conto ai cittadini dell’operato pubblico e del valore sociale ed economico dell’impiego delle risorse pubbliche.

La valutazione della ricerca è, dunque, determinante per guidare le scelte di investimento pubblico sia per il paese sia a livello comunitario.