La materia della valorizzazione delle eccellenze è stata introdotta dalla legge 1 dell'11 gennaio 2007 e, dopo una prima fase sperimentale, è ora disciplinata dal decreto legislativo 262 del 29 dicembre 2007.

L'albo d'onore, istituito a livello nazionale, ha lo scopo di raccogliere i nominativi degli studenti meritevoli ed è pubblicato all'indirizzo www.indire.it/eccellenze (circolare 18 del 28 gennaio 2008).

Gli incentivi di tipo economico riconosciuti agli studenti che hanno conseguito livelli di eccellenza nell'ambito scolastico non sono sottoposti ad alcun regime fiscale in quanto tali 'incentivi perseguono la finalità di interesse generale di stimolare e accrescere in senso ampio l'interesse degli studenti al conseguimento di un più elevato livello di formazione culturale e professionale' (risoluzione dell'Agenzia delle Entrate 280/E del 25 novembre 2009).

In questo contesto occorre ricordare il decreto ministeriale 182 del 19 marzo 2015 che ha definito le modalità di:

  • accreditamento dei soggetti esterni
  • presentazione delle proposte da parte dei soggetti interni ed esterni all'Amministrazione scolastica per il riconoscimento delle competizioni nel Programma annuale per la valorizzazione delle eccellenze.

Per ogni anno scolastico sono elencati i provvedimenti attuativi delle norme.