Interoperabilità del sistema informativo del MIUR con soluzioni implementate e condivise con terze parti

Che cos’è?

Attualmente nelle segreterie scolastiche sono in uso diversi applicativi per gestire dati ed assolvere ai molteplici compiti amministrativi che il mondo scuola comporta.
In alcuni casi, si ricorre a un solo sistema per tutte le incombenze, in altri, le segreterie ne adottano contemporaneamente più di uno. E ci sono anche scuole che al momento non dispongono di alcun sistema di supporto.

Il progetto denominato “Sistema Informativo Integrato delle Scuole” nasce proprio dalla necessità di costruire un sistema certificato di cooperazione tra il MIUR, le società di software che lavorano per le segreterie scolastiche, e le scuole tutte, e di realizzare, tra i soggetti coinvolti, flussi di dati e condivisione di servizi. Questo approccio consentirà di aumentare l’Interoperabilità del sistema informativo del MIUR soprattutto grazie alle soluzioni implementate e condivise con terze parti.

In questo contesto assume particolare importanza la novità a disposizione delle scuole costituita dal SIDI: un sistema centralizzato, accessibile ovunque via web, voluto dall’Amministrazione per offrire alle scuole tutte le funzionalità necessarie allo svolgimento delle operazioni gestionali, amministrative e contabili, ma con un’interfaccia unica.

I dati continueranno a essere patrimonio delle singole scuole, ma andranno anche a alimentare una base dati unica, gestita a livello centrale, integrata, e completa delle informazioni di tutte le scuole, statali e non statali.
Per ottenere questo obiettivo saranno necessarie le informazioni relative alle scuole che al posto di SISSI impiegano altri software, sia di quelle che non usano nessun applicativo.

Pertanto il ruolo dei fornitori software, soprattutto in questa fase, è fondamentale, perché grazie al loro contatto diretto e quotidiano con il mondo scuola, potranno contribuire fattivamente ad incrementare il patrimonio conoscitivo dell’Amministrazione, e allo stesso tempo intensificheranno ed accresceranno i rapporti diretti con l’Amministrazione stessa.