I progetti pervenuti negli anni dimostrano l’attenzione che le scuole danno alla tutela e alla valorizzazione delle lingue di minoranza storiche sotto un duplice punto di vista:

  • focus sugli aspetti storico-culturali, folcloristici (tradizione letteraria, canti e danze popolari, folclore e tradizioni locali, rievocazione storica, identità etnica e culturale), prevalente nelle comunità in cui la lingua di minoranza è circoscritta a un ambito territoriale ristretto(es. griko e arbereshe);

  • focus sugli aspetti linguistici (non solo insegnamento della lingua ma anche uso della lingua in funzione veicolare), prevalente nelle aree in cui è presente un maggior radicamento identitario-culturale da parte della comunità di minoranza (ad esempio friulano e sardo).