Nel sistema delle Istituzioni AFAM gli organici del personale sono fortemente vincolati al concetto di dotazione organica, ovvero il dispositivo per il quale il personale delle Istituzioni è assegnato a queste ultime nell'ambito dell'organico statale. Ogni Istituzione ha quindi una propria dotazione organica del personale docente e tecnico amministrativo che è approvata con decreto del Miur di concerto con  il Ministero dell'economia e delle finanze e con il Ministero per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione.

Reclutamento docenti. In attesa della adozione del regolamento attuativo della Legge 508 del 1999, articolo 2, comma 7, lett. e), l'accesso ai ruoli delle Istituzioni AFAM avviene a cadenza annuale attraverso i seguenti canali:

  • Per il personale docente, il reclutamento avviene attingendo dalle graduatorie nazionali ad esaurimento (GNE) e per esami e titoli (GET), con il cosiddetto sistema del doppio canale previsto dall'articolo 12 della Legge 417 del 1989,  poi confermato dall'articolo 3 della Legge 124 del 1999. Il sistema del doppio canale assegna il 50% dei posti disponibili ad ognuna delle due graduatorie menzionate;
  • Nel caso di insegnamenti per i quali le graduatorie GNE e GET sono esaurite, il reclutamento del personale docente avviene attraverso graduatorie specifiche, previste ai sensi della Legge 143 del 2004. Da esse si attinge sia per incarichi a tempo indeterminato che a tempo determinato.
  • Nel caso di insegnamenti per i quali le graduatorie dei punti precedenti, ovvero GNE, GET e graduatorie previste dalla Legge 143 del 2004, siano esaurite e per il solo tempo determinato, si fa riferimento alle graduatorie nazionali previste dalla Legge 128 del 2013.
  • In assenza di graduatorie con candidati, le istituzioni fanno riferimento a graduatorie di istituto appositamente predisposte.

Reclutamento personale TA. Per il personale tecnico-amministrativo, le Istituzioni attivano procedure selettive pubbliche, per titoli ed esami, per costituire graduatorie da cui assumere il personale amministrativo a tempo determinato. Per i Coadiutori, le Istituzioni utilizzano le graduatorie dei Centri per l'impiego, a seguito di verifica di idoneità.

In attesa dell'approvazione del Regolamento sul reclutamento previsto dalla Legge 508 del 1999, le norme di legge che disciplinano le assunzioni a tempo indeterminato del personale tecnico-amministrativo sono:

  • per Coadiutori e Assistenti, l'articolo 1 quater del Decreto Legge 250 del 2005, convertito dalla Legge 27 del 2006 e l'articolo 554 del Decreto Legislativo 297 del 1994;
  • per Collaboratori e Direttori di ragioneria, l'articolo 19, comma 3 bis del Decreto Legge 104 del 2013, convertito dalla Legge 128 del 2013.

Al personale docente e tecnico-amministrativo di tali istituzioni si applicano le norme contrattuali previste dal vigente Contratto Collettivo Nazionale di lavoro di comparto.

Mobilità del personale. Il personale già in servizio presso le Istituzioni può cambiare sede a seguito della mobilità annuale disciplinata dall'apposito Contratto collettivo nazionale decentrato e dalla relativa ordinanza ministeriale.

Le informazioni sull'organico delle Istituzioni AFAM e tutta la documentazione necessaria per la gestione dei processi possono essere consultate qui http://afam.miur.it/