Ai percorsi di istruzione di primo livello, possono iscriversi:

  • gli adulti, anche con cittadinanza non italiana, sprovvisti delle competenze di base previste dall'obbligo di istruzione (Decreto Ministeriale 139 del 2007) o del titolo di studio conclusivo del primo ciclo di istruzione

  • chi ha compiuto il sedicesimo anno di età e non possiede il titolo di studio conclusivo del primo ciclo di istruzione
  • chi ha compiuto il quindicesimo anno di età, in presenza di particolari e motivate esigenze e a seguito di accordi specifici tra regioni e uffici scolastici regionali
  • chi ha compiuto il quindicesimo anno di età ed è sottoposto a provvedimenti penali da parte dell'Autorità Giudiziaria minorile indipendentemente dalla stipula dei suddetti accordi
  • i minori stranieri non accompagnati che hanno compiuto il quindicesimo anno di età.

Ai percorsi di istruzione di secondo livello possono iscriversi:

  • gli adulti, anche con cittadinanza non italiana, in possesso del titolo di studio conclusivo del primo ciclo di istruzione
  • coloro che hanno compiuto il sedicesimo anno di età e che, già in possesso del titolo di studio conclusivo del primo ciclo di istruzione, dimostrano di non poter frequentare il corso diurno.

Ai percorsi di alfabetizzazione e apprendimento della lingua italiana possono iscriversi gli adulti stranieri.

In base agli accordi con il Ministero dell’Interno,  i titoli rilasciati a conclusione dei percorsi di istruzione degli adulti sono utili:

  • per essere esonerati dal test di conoscenza della lingua italiana necessario per il rilascio del permesso di soggiorno di lungo periodo (decreto 4 giugno 2010)

  • come documentazione idonea per la verifica della conoscenza della lingua italiana e della cultura civicaedella vitacivileinItaliaprevista dall’accordo di integrazione tra lo straniero e lo Stato (Decreto Presidente della Repubblica 179 del 2011).

Per l’iscrizione ai percorsi di istruzione degli adulti di primo e secondo livello hanno la priorità coloro che intendono conseguire un titolo di studio di livello superiore a quello già posseduto. Per gli adulti già in possesso di un titolo di studio conclusivo dei percorsi del secondo ciclo, l’iscrizione è possibile per motivate necessità e nei limiti dei posti disponibili.