L'attività di vigilanza o sorveglianza dei tre enti di diritto privato

  • Fondazione Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci
  • Opera Nazionale Montessori
  • Unione Nazionale per la Lotta contro l'Analfabetismo (UNLA)

è affidata al Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca per espressa previsione di legge (articolo 605, comma 2, del decreto legislativo 297 del 16 aprile 1994) e attribuita alla competenza della Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 98 dell'11 febbraio 2014  e con Decreto ministeriale 753 del 26 settembre 2014.

La funzione di vigilanza si concretizza principalmente nell'adozione di taluni atti espressamente individuati dal legislatore particolarmente importanti per il funzionamento e la gestione degli enti: ad esempio, la nomina degli organi degli enti e il loro eventuale scioglimento, l'eventuale nomina di un commissario straordinario o di un ispettore, l'esercizio di poteri volti a ottenere informazioni, la determinazione di indirizzi, le modifiche statutarie e, in taluni casi, la richiesta di approvazione dei documenti contabili da parte degli enti entro i termini previsti dalle norme.

Ricade nell'attività di vigilanza anche l'esame della relazione della Corte dei Conti sul controllo eseguito sulla gestione finanziaria della Fondazione Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci e il coordinamento per l'adozione dei relativi provvedimenti da parte dell'Ente.

Ogni anno, come previsto dalle norme, sono assegnati contributi a favore dei tre enti di dirittto privato con imputazione al capitolo 1261 dello stato di previsione del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca.