La Direttiva 170 del 21 marzo 2016 disciplina le modalità di accreditamento, qualificazione e riconoscimento dei corsi proposti dai soggetti che offrono formazione per il personale del comparto scuola, certificando e assicurando la qualità delle iniziative formative.
 I soggetti interessati a ottenere uno dei suddetti riconoscimenti dal Miur, sono tenuti a  presentare la domanda di accreditamento, di qualificazione o di riconoscimento di singoli percorsi secondo le modalità e i termini definiti all’interno della Direttiva. 
Presso il Ministero è istituita una piattaforma on-line (Piattaforma per la Governance della Formazione) per l’accreditamento, la qualificazione e il riconoscimento dei corsi dei soggetti che erogano la formazione e per l’incontro tra domanda e offerta di formazione (articolo 1 comma 2 della Direttiva 170).
Dopo aver accolto e esaminato le domande pervenute, il Miur determina e aggiorna tre elenchi contenenti:
  1. i soggetti accreditati che intendono offrire formazione al personale del  comparto scuola;
  2. le associazioni disciplinari, collegate a comunità scientifiche, e le associazioni professionali riconosciute del personale scolastico che intendono collaborare con le istituzioni scolastiche, singolarmente o in rete, per offrire formazione al personale in relazione alle specifiche esigenze dell’offerta formativa;
  3. i singoli corsi di formazione riconosciuti comunque validi ai fini dell’aggiornamento del personale scolastico.