L’educazione alla cittadinanza europea è l’obiettivo di una serie di iniziative promosse dal Miur per sostenere la formazione e gli apprendimenti riguardo a uno dei temi centrali e di maggiore attualità e valore educativo dell’insegnamento di “Cittadinanza e Costituzione”.
Tra queste iniziative figurano:

  • gli incontri formativi con i docenti su tutto il territorio nazionale (2013-14). Promossi dalla Direzione generale per gli Ordinamenti scolastici del Ministero tra il 2013 e il 2014, in stretto rapporto di collaborazione con la Rappresentanza in Italia della Commissione europea, il Parlamento europeo e il Dipartimento per le politiche europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri, si sono svolti nelle principali regioni italiane all’interno del “Progetto di formazione per gli insegnanti sulla cittadinanza europea”;
  • il Progetto “Schools&Europe”. Il Progetto ha offerto agli istituti secondari di secondo grado italiani la possibilità di stabilire nuovi gemellaggi e incontri formativi con istituti scolastici stranieri, per creare una rete di scuole europee in grado di lavorare in sinergia e condividere iniziative, progetti, esperienze e attività didattiche. Per l’attuazione il Miur ha sostenuto la traduzione in inglese della piattaforma Europa=Noi  e l’adattamento di tutti i suoi strumenti multimediali, sempre in lingua inglese, allo scopo di creare una lingua “ponte” per i gemellaggi tra scuole italiane ed europee. Gli studenti, in particolare dei licei linguistici ed economico-sociali, hanno svolto attività collaborative tra diversi paesi europei e sviluppato la stesura  congiunta di documenti digitali multilingue sulla storia, i valori e le opportunità offerte dall’Unione europea.
  • l’Accordo di programma, intitolato La dimensione europea nell’insegnamento di “Cittadinanza e Costituzione”, sottoscritto il 20 gennaio 2015 dalla rappresentanza in Italia della Commissione Europea, dal Miur-Direzione per gli ordinamenti scolastici, dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri-Dipartimento per le Politiche Europee, dall’Ufficio per l‘Italia del Parlamento Europeo. L’accordo ha previsto l’avvio di un’iniziativa di formazione per i docenti italiani sul tema della cittadinanza europea. L’obiettivo è fornire agli insegnanti conoscenze e strumenti per sviluppare la dimensione dell'educazione civica europea nell’insegnamento di Cittadinanza e Costituzione. L’Accordo ha dato vita a un percorso di ricerca-azione in più fasi che si è svolto negli anni scolastici 2014-15 e 2015-16 con la partecipazione di dirigenti, docenti, esperti e Ufficio scolastico per il Lazio. Il percorso ha dapprima prodotto e successivamente testato un progetto di formazione per i docenti delle scuole del primo e del secondo ciclo. L’analisi degli esiti del progetto e dell’intero percorso di formazione è stata quindi svolta da un apposito Gruppo di validazione del Ministero. I risultati così emersi e documentati costituiscono un riferimento a disposizione per gli ulteriori prossimi sviluppi dell’Accordo di programma e, in generale, per progettare nuove iniziative nell’ambito dell’educazione alla cittadinanza europea.