ECMWF - European Centre for medium-range weather forecasts, Reading (UK)

CEPMMT (Centro Europeo di Previsioni Meteorologiche a  Medio Termine)

Stati  membri: 22  - Stati cooperanti: 12 -  l’Italia è parte dal 1977.

Contributo Miur 2016: circa  € 6.354.400.

L’Italia è il 4° paese  contributore del Centro e versa un contributo pari a circa il 11,45% del totale del bilancio.

Convenzione firmata a Bruxelles l’11/10/1973 ed entrata in vigore nel 1975. È stata ratificata per l’Italia con la legge 216 del 13 aprile 1977.

Missione

Il Centro si occupa della ricezione, elaborazione e trasmissione dati meteorologici internazionali/nazionali e della ricerca scientifica finalizzata a perfezionare i modelli meteorologici  previsionali esistenti.

È stato istituito nel 1975 con due missioni:

  • ricercare e sviluppare il miglior modello di previsioni numeriche planetarie a media scadenza

  • fornire le previsioni numeriche in modo operativo quotidianamente ai servizi meteo dei paesi membri.

A tali missioni primarie si sono aggiunti ulteriori servizi, quali la formazione periodica di livello post laurea, la messa a disposizione delle risorse di calcolo per esigenze di sviluppo e operative dei paesi membri, la diffusione via web delle previsioni in modo grafico e la rianalisi.

L’Italia non ha un modello globale proprio e adotta le previsioni del Centro di reading per operare il proprio modello locale.

Il Centro è diventato un’organizzazione di primaria importanza per:

  • fornire le previsioni numeriche ai paesi membri che non hanno capacità di previsioni numeriche
  • fornire le previsioni numeriche globali ai paesi che hanno previsioni numeriche locali proprie (Italia)
  • dimostrare la validità dei sistemi osservativi spaziali, in modo sistematico di EUMETSAT.

COPERNICUS

Il Centro di reading, in data 11 novembre 2014, ha siglato un accordo con la Commissione Europea per la gestione dei servizi Copernicus Atmosphere Monitoring Service e Copernicus Climate Change Service. Tale accordo stabilisce che i servizi Copernicus siano gestiti dal Centro di reading fino al 2021.

Organizzazione

Il Direttore generale è la dottoressa Florence Rabier dal 1° gennaio 2016.

Un delegato nominato dal Miur partecipa alle riunioni del Consiglio del Centro con il Capo Reparto Meteorologia del Comando Squadra Aerea dello Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare. Al  Comitato Finanze partecipa un funzionario designato dal Ministero Economia e Finanze con un rappresentante dell’Aereonautica Militare.

Altri organi tecnici del Centro sono i seguenti:

  • Policy Advisory Committee - PAC

  • Technical Advisory Committee – TAC

  • Scientific Advisory Committee - SAC 

  • Computing Representatives Meeting

  • Advisory Committee for Data Policy - ACDP