Da anni il Miur, la Camera dei deputati e il Senato della Repubblica hanno avviato una stretta collaborazione per  offrire alle scuole strumenti che favoriscano la riflessione e la rielaborazione sui principi e sull’attualità della Carta costituzionale. Avvicinare i giovani ai suoi valori e sostenere l’insegnamento di Cittadinanza e Costituzione è infatti un impegno comune del mondo della scuola e del parlamento. Nel tempo si è tradotto in nuove iniziative e in una pluralità di progetti, rivolti ai differenti gradi di istruzione e realizzati grazie al contributo degli Uffici scolastici regionali, dei dirigenti scolastici e dei docenti.
Grazie a queste iniziative ogni scuola, del primo e del secondo ciclo, può progettare autonomi percorsi didattici relativi ai valori e agli istituti costituzionali, avvalendosi delle opportunità e delle risorse offerte dalle iniziative promosse in collaborazione con il parlamento, tra le quali di seguito sono elencate quelle che rivestono maggiore rilevanza.
Il Progetto "Dalle Aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione" – promosso da Miur, Camera e Senato – invita le scuole secondarie di secondo grado ad approfondire il senso di un articolo della Carta costituzionale nella realtà del proprio ambiente.
Il Progetto "Vorrei una legge che...", di Miur e Senato, stimola i bambini delle classi quinte delle primarie e delle prime delle scuole secondarie di primo grado a diventare giovani legislatori.
Il Progetto "Testimoni dei diritti", sempre di Miur e Senato, si rivolge alle classi seconde delle scuole secondarie di primo grado per richiamare l'attenzione sui diritti umani e sulla Dichiarazione universale approvata dall'ONU nel 1948.
Il Progetto "Parlawiki–Costruisci il vocabolario della democrazia", promosso da Miur e Camera, è rivolto alle classi quinte delle scuole primarie e alle scuole secondarie di primo grado e ha per tema la riflessione sulle parole chiave della democrazia.
Infine per le scuole c’è la possibilità di conoscere da vicino il Parlamento attraverso visite a Palazzo Madama (“Un giorno in Senato”) e a Palazzo Montecitorio (“Giornata di formazione a Montecitorio”) nel segno dell’incontro dei giovani con le istituzioni e con le loro funzioni democratiche.
I bandi sono consultabili in sezioni appositamente dedicate sui siti www.camera.it, www.senato.it, www.istruzione.it.