"Bilingual Education Italy / Istruzione Bilingue Italia (BEI/IBI) nella scuola primaria" è un progetto che coinvolge le scuole primarie della Lombardia con docenti in possesso di competenze di Livello B2 nella lingua inglese.
Il progetto è organizzato dall'USR per la Lombardia grazie a un Protocollo d'Intesa siglato il 25 febbraio 2010 con la Direzione Generale per gli Ordinamenti scolastici del Miur e il British Council, Ente culturale del Governo britannico.

Requisiti di adesione
Di seguito i criteri per aderire al progetto:

  • presenza di docenti con una competenza nella lingua inglese di almeno Livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue del Consiglio d'Europa.
  • disponibilità di Dirigenti scolastici e docenti a partecipare a riunioni di progettazione, corsi di formazione linguistica e metodologica (in presenza e online), seminari e conferenze programmati dall'USR per la Lombardia.
  • coinvolgimento di almeno il 50% delle classi prime della scuola o del plesso.
  • garanzia di continuità per l'intero quinquennio ai bambini che iniziano l'istruzione bilingue nel primo anno di scuola primaria.
  • quantità minima di ore dedicate all'inglese pari al 25% dell'orario settimanale.

Una logica inclsuiva

Il progetto è iniziato nel febbraio 2010 con la verifica delle competenze linguistiche dei docenti provenienti da sei scuole della Lombardia selezionate tra 42 scuole che avevano presentato richiesta ed è stato attivato a partire dall'anno scolastico 2011/2012.
Una valutazione sommativa verrà effettuata quando il Gruppo Pilota 1 arriverà al primo anno della Scuola Secondaria di primo grado nel giugno 2015. Questo momento di valutazione non rappresenterà tuttavia il punto di arrivo del progetto stesso, ma il reale punto di partenza, in vista di un ampliamento del progetto. La logica sottesa al Progetto BEI/IBI non è tanto quella di rappresentare un "progetto speciale", ma intende diventare una risorsa, a disposizione di tutte le scuole che desiderino adottarlo.

Per saperne di più: