Il 18 febbraio 2016  il Miur ha sottoscritto con  le organizzazione sindacali interessate l’ipotesi del contratto collettivo integrativo nazionale.

Il contratto è finalizzato a stabilire i criteri e i parametri di attribuzione delle risorse per le scuole per progetti relativi alle aree a rischio, a forte processo immigratorio e per contrastare  la dispersione scolastica e l’emarginazione sociale, di cui all’articolo 9 del vigente contratto collettivo nazionale 2006-2009,  per l’anno scolastico 2015/2016.

Per poter  valutare l’impatto e l’esito effettivo degli interventi, da quest’anno è stato attivato il portale dedicato http://www.areearischio.it/it/aree-a-rischio-processo-migratorio. Il portale è utile per semplificare la fase di raccolta delle progettazioni da parte delle commissioni regionali.