L’Anvur, ente pubblico vigilato dal Miur, assicura la qualità del sistema dell’istruzione superiore e della ricerca nazionale.

L’agenzia, istituita nel 2006 (ai sensi dell'articolo 2, comma 138, del decreto legge 262 del 3 ottobre 2006, convertito, con modificazioni, dalla legge 286 del 24 novembre 2006), diviene operativa nel 2011 con l’insediamento del Consiglio direttivo. Da tale data, ai sensi del comma 141 della suddetta Legge, sono soppressi il Comitato di indirizzo per la valutazione della ricerca (Civr) nonché il Comitato nazionale per la valutazione del sistema universitario (Cnvsu).

L'Anvur valuta la qualità dei processi, i risultati e i prodotti delle attività di gestione, formazione e ricerca, compreso il trasferimento tecnologico, delle università e degli enti di ricerca vigilati dal Miur.

Per ciò che riguarda la ricerca, l’Anvur valuta

  • la qualità dei risultati e dei prodotti
  • la capacità di attrarre finanziamenti esterni e di stimolare collaborazioni tra ricercatori.

Definisce, inoltre, i criteri e le metodologie per valutare le strutture degli enti di ricerca e indirizza le attività di valutazione svolte dai nuclei di valutazione interna dei centri di ricerca.

Redige, infine, un rapporto biennale sullo stato del sistema della ricerca.

L’erogazione dei finanziamenti pubblici alle università e agli enti di ricerca dipende dalle valutazioni dell’Agenzia. L’operato della stessa Agenzia è, comunque, sottoposto periodicamente all’esame di comitati di esperti internazionali nominati dal Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca.


Per informazioni. rivolgersi all’Ufficio III del Dipartimento per l’Università, l’Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica e per la Ricerca – tel.06 97727371 - e-mail: duar3@miur.it