Al via nuovi appalti pre-commerciali per soluzioni innovative nella PA, previsti dal programma nazionale gestito dal MIUR in collaborazione con Agid, l'Agenzia per l'Italia Digitale.

Il 20 luglio 2017 dalle ore 09.30 alle ore 17.00, presso la sede dell'Agenzia per l'Italia Digitale, in via Listz 21 a Roma, si svolgeranno due consultazioni di mercato in tema di e-Health: la prima relativa agli "Strumenti e modelli innovativi per la gestione dei processi e dei rischi in sanità"; la seconda su "Sistemi intelligenti per il monitoraggio del paziente anziano".
 

  1. Strumenti e modelli innovativi per la gestione dei processi e dei rischi in sanità
    La Gara è un Appalto di Ricerca e Sviluppo (R&S) finalizzato allo sviluppo di nuove soluzioni ICT e di nuove soluzioni organizzative che consentano:
    • la modellizzazione e formalizzazione delle procedure clinico-assistenziali, anche in relazione ai costi e agli esiti di salute;
    • la valutazione quantitativa dei livelli di rischio;
    • una guida alla scelta del percorso assistenziale ottimale;
    • il monitoraggio del percorso assistenziale adottato per il singolo paziente.
    Il valore stimato dell'appalto è di € 1.641.379,76 (IVA esclusa), la durata prevista è di 24 mesi.

    Registrazione alla Consultazione di mercato:
    http://www.agid.gov.it/strumenti-modelli-innovativi-gestione-processi-rischi-sanita

    Pagina informativa sulla gara:
    http://www.agid.gov.it/agenda-digitale/innovazione-del-mercato/gare-pcp-nazionali/gestione-rischio-clinico-informazioni
    E-mail: pcpmiur.bando10@agid.gov.it

     
  2. "Sistemi intelligenti per il monitoraggio del paziente anziano"
    La Gara è un Appalto di Ricerca e Sviluppo (R&S) finalizzato allo sviluppo di uno strumento informatico omogeneo per condividere specifici datasets tra Aziende Ospedaliere, al fine di:
    • rendere disponibili le informazioni terapeutiche durante le visite ambulatoriali di controllo e/o durante i ricoveri successivi, supportando l'aderenza alle prescrizioni e la riconciliazione farmacologica;
    • valutare per ciascun paziente i fattori di rischio personali ed ambientali, supportando l'attuazione di interventi mirati di prevenzione ed al contempo ridurre il rischio di caduta;
    • identificare e monitorare le necessità socio-assistenziali, di prevenzione della fragilità, e di educazione sanitaria dei soggetti anziani, condividendo le informazioni relative allo stato funzionale, alle multimorbilità, ai deficit fisici e mentali ed alle condizioni psico-sociali.
    Gli strumenti realizzati dovranno avere i seguenti requisiti fondamentali:
    • economicità, valutabile secondo il criterio del costo del ciclo di vita della soluzione;
    • interoperabilità con le infrastrutture informatiche delle Aziende coinvolte (Anagrafica, Laboratorio di Analisi, Radiologia, Order Entry, Farmacia, CUP, Pronto Soccorso, ecc.) e con le piattaforme di flusso dati regionali;
    • interoperabilità con standard di riferimento riconosciuti. 
    Il valore stimato dell'appalto è di € 2.446.082,17 (IVA esclusa), la durata prevista è di 30 mesi.

    Registrazione alla Consultazione di mercato:
    http://www.agid.gov.it/sistemi-intelligenti-il-monitoraggio-del-paziente-anziano

    Pagina informativa sulla gara:
    http://www.agid.gov.it/agenda-digitale/innovazione-del-mercato/gare-pcp-nazionali/monitoraggio-intelligente-anziano-informazioni
    E-mail: pcpmiur.bando06@agid.gov.it
     

Il 21 luglio 2017 dalle ore 9.30 alle ore 13.30, presso la sede dell'Agenzia per l'Italia Digitale, in via Listz 21 a Roma, si svolgerà una consultazione di mercato in tema di e-Government: "Modelli ICT innovativi e sostenibili per lo sviluppo e la gestione di servizi in reti di Comuni".

La Gara è un Appalto di Ricerca e Sviluppo (R&S) finalizzato alla individuazione di una soluzione innovativa, rispondente ai fabbisogni di innovazione (sfide) espressi dalle Amministrazioni beneficiarie:

  1. Realizzazione di un sistema informativo per la PA locale nel suo complesso, frutto di una nuova modellazione dei procedimenti organizzativi, basato su:
    • soluzioni a basso costo e a elevata automazione;
    • "dematerializzazione" dei flussi documentali;
    • introduzione di strumenti di workflow delle attività e di business process efficaci;
    • introduzione di un livello semantico che faciliti l'organizzazione dei documenti e l'accesso intelligente alle informazioni da parte di cittadini e imprese, inclusa la completa tracciabilità nel tempo delle loro istanze alle amministrazioni che fanno parte della rete;
    • impiego di tecnologie Cloud per il front-office e il back-office della PA locale.

  2. Realizzazione di un sistema innovativo che permetta alle PA di:
    • razionalizzare le dotazioni informatiche e la gestione dei dati attraverso l'esternalizzazione delle infrastrutture e delle applicazioni con soluzioni cloud innovative ed affidabili;
    • migliorare l'affidabilità, sicurezza, continuità e la velocità della interazione con i servizi;
    • ridurre i tempi di esecuzione e migliorare i risultati dei procedimenti amministrativi;
    • aumentare la trasparenza dell'azione amministrativa;
    • aumentare la partecipazione dei cittadini attraverso strumenti di e-democracy.

Il valore stimato dell'appalto è di € 4.087.461,93 (IVA esclusa), la durata prevista è di 24 mesi.

Registrazione alla Consultazione di mercato:
http://www.agid.gov.it/modelli-ict-innovativi-sostenibili-sviluppo-gestione-servizi-reti-comuni

Pagina informativa sulla gara:
http://www.agid.gov.it/agenda-digitale/innovazione-del-mercato/gare-pcp-nazionali/ict-sostenibile-reti-comuni-informazioni
E-mail: pcpmiur.bando05@agid.gov.it

Gli incontri pubblici sono indirizzati principalmente agli operatori economici, all'industria, agli enti di ricerca e alle università che hanno interesse ad acquisire maggiori informazioni per un'eventuale partecipazione al bando di gara.

La partecipazione è libera previa registrazione alla relativa pagina sopra indicata.

La Consultazione di mercato è propedeutica a confrontare esperienze ed acquisire conoscenze tecniche, al fine di una migliore predisposizione degli atti di gara, conciliando le esigenze della Stazione Appaltante con l'offerta del mercato.