L’iniziativa promossa d’intesa con l’AVIS (Associazione Volontari Italiani del Sangue) intende contribuire a far fronte alla grave emergenza ematica della rete ospedaliera di Roma e provincia.